Petizione popolare per la riqualificazione del Quartiere Lorenteggio

Il DRAGO non è solo

Il Quartiere Lorenteggio è stato lasciato solo. Costruito a cavallo tra gli anni ’30 e gli anni’ 40, è l’ultimo grande quartiere popolare di Milano a non aver mai goduto di interventi significativi di riqualificazione. Non è stato incluso a suo tempo nel novero dei quartieri ERP in cui sono stati avviati i ‘contratti di quartiere’, e nella gran parte degli stabili non vengono effettuati da tempo nemmeno i normali interventi di manutenzione.

Ma il Quartiere continua ad esprimere vita e solidarietà. La presente petizione è l’esito di un percorso che abitanti e associazioni della zona hanno intrapreso per affrontare l’annoso problema della carenza di manutenzione degli stabili e dei cortili del Quartiere Lorenteggio. Le condizioni di vita cui sono costretti gli abitanti sono arrivate, dopo decenni di mancati o insufficienti interventi, a un livello di degrado inaccettabile, che costituisce un grave attentato alla loro salute e alla loro dignità, oltre che un problema per tutti gli abitanti del Giambellino e per la città.

Negli anni i comitati locali hanno più volte richiesto alle autorità competenti interventi che il buon senso avrebbe ritenuto urgenti, indifferibili. Senza risultati.

Noi sottoscritti chiediamo per questi motivi alle istituzioni competenti:

1. di tutelare il patrimonio sociale, culturale e comunitario che il Quartiere Lorenteggio rappresenta per la città di Milano, dando immediatamentefine ai programmi di abbattimento anche parziali in corso di pianificazione e a qualunque dichiarazione pubblica in tal senso.

2. di assegnare entro agosto 2013 tutti gli alloggi agibili presenti all’interno del Quartiere Lorenteggio e di assegnare quelli non agibili attraverso l’autorecupero in sottrazione del canone.

3. di impegnarsi a realizzare entro luglio 2015 un piano di manutenzioneordinaria e straordinaria concordato con i rappresentanti delle organizzazioni degli abitanti attraverso un tavolo di lavoro di costituzione immediata (entro fine aprile 2013), che dovrà concludere il proprio lavoro entro agosto 2013.

4. di istituire entro agosto 2013 una commissione partecipata dalle organizzazioni del territorio e dai comitati degli abitanti per valutare caso per caso la situazione degli inquilini privi di contratto e morosi, indipendentemente dalla loro etnia o nazionalità, al fine di tutelare glistati di necessità presenti in quartiere.

Tutti i sottoscrittori si impegnano a contribuire secondo le loro possibilità alla raccolta delle firme della presente petizione popolare e al raggiungimento degli obiettivi di cui sopra, partecipando alle iniziative del Comitato in prima persona.

Milano, 21 aprile 2013

Dare Risposte Al Giambellino Ora!

PER FIRMARE LA PETIZIONE LASCIA UN COMMENTO QUI SOTTO CON NOME E COGNOME O SCRIVICI A casa.giambellino@gmail.com

Annunci
Pubblicato in Giambellino-Lorenteggio | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento